Rendi social il tuo ristorante

Oggi la ricetta è: Renditi decentemente social

Premesse:
1. I social (facebook, twitter..) sono dei canali di comunicazione attraverso i quali tu veicoli la tua comunicazione.
2. Prima di iniziare a pubblicare una pagina, stendere un minimo di bozza sulla carta, aiuta a ordinare le idee e capire cosa serve.
3. Ricordarsi sempre che ciò che pubblicate rappresenta la vostra azienda
4. La qualità delle immagini è importante al pari della correttezza dei testi.

Ingredienti:
Logo del ristorante
Foto che rappresentino bene il vostro locale
Bozze dei testi e della grafica
Preparazione:
Iscriversi al social e seguire passo passo le richieste che vediamo a video, caricando il logo e le immagini richieste.
Inserite le immagini ed i testi che descrivono la vostra attività ( es. menù, orari apertura, num. tel., eventi…)
Fatto? Direi che abbiamo appena iniziato, la ricetta qua sopra è la base per l’apertura di un qualsiasi profilo social, ora bisogna animarlo quotidianamente.
Prendiamo come esempio i due  più utilizzati, Facebook e Twitter, sono dei social ma per comunicare utilizzano sistemi diversi: sul primo possiamo pubblicare testi, video, filmati e creare pagine per pubblicizzare eventi, mentre sul secondo dobbiamo comunicare con un massimo 140 caratteri ed più utile per diffondere una notizia testuale.  Entrambi però regalano successo solo a chi pubblica contenuti di qualità, belle immagini, testi interessanti, belle presentazioni e risposte al cliente faranno la differenza tra tempo perso e la scoperta di un nuovo canale di comunicazione per il vostro business. Se volete approfondire il discorso vi consiglio il libro qui a fianco.


Navigavo dentro Facebook, ed avendo l’amicizia con parecchi ristoranti, ho notato il diverso modo di fare comunicazione sui social. Quelli che ci credono, quelli che si sono rassegnati a fare questo passo e quelli che lo fanno male. Post con foto sgranate, caratteri ormai desueti, colori folli… Per non parlare dei contenuti. Su uno ho trovato tre comunicazioni di apertura posticipatapubblicate un secondo dopo l’altro, aiutoooo.  Poi abbiamo quelli che si trovano bene anche su twitter, così tra una battuta di politica con l’amico ed un retweet di calcio, pubblica il menù di un altro locale…Azz ma con Googleplus come ci arrangiamo? Istagram? Beh qui ci mettiamo i selfie della cassiera o le foto con qualche famoso di turno..mah non lo so, in caso vediamo e già che ci siamo andiamo a pagare la fattura per la pubblicità sulla radio, per i volantini, per le pagine gialle…. Oppure, entriamo nel circuito groupon.
Facciamo due numeri: Quanto spendi per 4-6 passaggi al giorno alla radio magari in fascia alta? Diciamo 1000 euro per un mese. Volantini? Stampa 5000 pz 4 colori+ grafico e distribuzione mettiamo 300 euro. Annuncio su pagine gialle? 500 euro.  Totale 1800 euro. La pubblicità alla radio finisce a fine mese, i volantini vanno ristampati e l’annuncio su pagine gialle a fine anno scade, quindi a breve serviranno altri soldi….E ti ci metti pure tu con sto facebook?

Salva



Letture consigliate: