CALENDARIO

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Quali specie di tonno troviamo in commercio?

Il tonno è uno dei pesci pià utilizzati nelle cucine di tutto il mondo ed è anche uno degli ingredienti più utilizzati nei ristoranti e nell’industria alimentare. Purtroppo l’ enorme richiesta ha dato sviluppo alla pesca industriale, che in pochi anni ha portato questo pesce a rischio estinzione.  Quindi quando decidiamo di utilizzare il tonno per preparare le  nostre ricette, credo sia bene tener presente che dietro ad un scelta nutritiva vi sia anche un consumo consapevole. Perdonatemi se divago leggeremente sul tema del post, ma ritengo importante sottolineare che per sfamare i nostri palati ed i nostri occhi, con cilindri e cubi di tonno ci stiamo mangiando più pesce di quello di cui avremmo bisogno.  Detto questo non è da tralasciare il percorso che il tonno compie dalla pesca alla tavola, quali trattamenti di conservazione riceve prima di arrivare nelle borse della spesa e sui tavoli dei ristoranti.  La sua conservazione e la lontananza della nostra città rispetto al luogo di pesca, determina la freschezza del prodotto ed anche l’impatto ambientale in termini di energia inquinante utilizzata per per il trasporto e lo stoccaggio. Quando leggete l’etichetta o il cartellino sul trancio di tonno che volete acquistare, troverete il luogo di pesca e sarà facile valutare anche in termini di prezzo, cosa stiamo acquistando.  Faccio un piccolo esempio: Se ci trovassimo davanti a 100gr di tonno rosso australe pari ad un prezzo di 6 euro, qualche domanda me la farei, tutto quel viaggio e costa così poco? Quanto tempo fa è stato pescato? Si tratta di prodotto de congelato? Se si, da quanto tempo? A quale temperatura? Non sono domande da gastro fighetto, ma dalle risposte capiremo cosa stiamo acquistando e come potremo utilizzarlo.

Salva

Salva




TONNO ROSSO DELL’ATLANTICO:
Può raggiungere una lunghezza di tre metri e superare i 500 Kg di peso. Dorsalmente il colore è blu metallico, ventre e fianchi biancastri ma ricchi di iridescenze. Diffuso nell’Atlantico orientale, dalla Penisola Scandinava al Sud Africa e nell’Atlantico occidentale, dal Labrador al Brasile settentrionale.

TONNO PINNA BLU:
Specie del tutto simile al tonno rosso dell’atlantico. Vive nel Pacifico orientale, dall’Alaska alla California e nel Pacifico occidentale, dall’Isola di Sakhalin alle Filippine settentrionali. Migrazione tra giugno e settembre in direzione nord, lungo la baia California e le coste del Messico. Specie sull’orlo dell’estinzione.

TONNO ROSSO AUSTRALE:
Dimensioni inferiori rispetto al tonno rosso. La lunghezza è compresa tra 80-120 cm.  Il dorso può essere blu metallico ma anche molto scuro, quasi nero. La seconda pinna dorsale  è più alta della prima. Provenienza: Australia

TONNO PINNE GIALLE:
Lunghezza max 200 cm peso max 200 kg. Colorazione: Una stria giallo-dorata o blu iridescente corre sui fianchi dall’occhio sino alla coda. Le dorsali e l’anale sono gialle; pinnule gialle con margine nero. Colorazione del dorso blu scura metallica; sul ventre presenza di una ventina di linee più chiare, quasi trasversali e discontinue; margine delle pinnule di colore nerastro. Specie presente nelle acque tropicali e subtropicali di tutti gli oceani.

TONNO OBESO:

Specie diffusa in tutti gli oceani. Colorazione blu scura metallica dorsalmente, biancastra sulla parte inferiore dei fianchi e sul ventre. Specie a rischio estinzione.

TONNO ALA LUNGA:
Specie che vive in tutti gli oceani e può scendere fino a 600 metri di profondità. Dimensioni circa 140 cm max, peso 60 Kg circa.  Predilige acque con temperature comprese tra i 10 e i 25°C.

Credits: Froese R. – Pauly D. Editors (2005), Fish Base. World Wide Web electronic publication. www.fishbase.org, version February 2005.